“Salute e Ambiente”: all’università LUM un dibattito su come i due argomenti debbano concorrere ai processi di transizione ecologica

La salute e l’ambiente devono andare di pari passo per il raggiungimento del benessere di comunità e degli obiettivi fissati in vista della transizione ecologica. Si è parlato di questo in un dibattito all’università LUM di Casamassima, alla presenza di Silvio Brusaferro e Stefano Laporta, presidenti di ISS e ISPRA.

“Salute e ambiente”: sono stati questi i due argomenti del dibattito che si è tenuto all’università LUM di Casamassima a cui hanno anche partecipato, tra gli altri, il presidente dell’ISPRA Stefano Laporta e il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità Silvio Brusaferro.

Bisogna che la tutela della salute e quella dell’ambiente convergano sempre più in un unico programma al fine del raggiungimento degli obiettivi fissati dal protocollo firmato a Glasgow nell’ambito della Cop26 e di quelli dell’agenda ONU 2020-2030.

In questo, l’Italia e l’Unione Europea si preparano a giocare un ruolo di leadership. Anche se fondamentali saranno i fondi del PNRR.

Del rapporto stringente tra la salute e l’ambiente, che concorrono insieme al benessere generale, ha parlato anche il professor Brusaferro.

Presente all’incontro anche il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, che ha voluto portare l’attenzione sulle città di Taranto e Brindisi, principalmente coinvolte nei processi di transizione ecologica.