Regione Puglia, Piemontese: azioni rapide su dissesto idrogeologico

“Ho chiesto ai dirigenti degli uffici competenti di uscire dalle stanze e di confrontarsi direttamente con i sindaci che sono le sentinelle del loro territorio perché dobbiamo assumerci una comune responsabilità per rompere uno schema negativo troppo burocratizzato. La crisi climatica rende incalzanti situazioni che danneggiano gravemente l’economia, oltre che mettere a rischio l’incolumità delle persone: sulla sicurezza del territorio non possiamo più permetterci di avere tempi biblici”.

Lo ha detto il vicepresidente della Regione Puglia, Raffaele Piemontese all’indomani della riunione che si è svolta ieri sera a Vico del Gargano, nel Foggiano, sul problema del dissesto idrogeologico.

All’incontro hanno partecipato tutti i sindaci del Gargano, i rappresentanti degli enti competenti in materia di sicurezza del territorio, il direttore del dipartimento del Bilancio e Infrastrutture della Regione Puglia, Lino Albanese, il commissario straordinario dell’Agenzia regionale Strategica per lo Sviluppo Ecosostenibile del Territorio Elio Sannicandro e i dirigenti di tutti gli uffici regionali competenti. Piemontese ha chiesto di riordinare le priorità degli interventi contro il dissesto idrogeologico e dare continuità alla manutenzione dei canali sostenendo Comuni e Consorzi di Bonifica.