Molfetta, individuato piromane che appiccò il fuoco lo scorso luglio

Originario di Andria, è stato incastrato dalle immagini delle telecamere di sorveglianza della zona

È stato individuato il piromane che lo scorso primo luglio ha appiccato il fuoco nelle campagne adiacenti a strada Fondo Favale, nel territorio di Molfetta. A incastrarlo le immagini delle telecamere di sorveglianza della zona, che hanno ripreso un uomo di Andria, di 74 anni, di passaggio con la sua auto da cui, rallentando per qualche secondo, ha lanciato nelle sterpaglie un pezzo di carta a cui aveva già dato fuoco.

Secondo la polizia locale che ha svolto le indagini e ha già provveduto a denunciare il responsabile, quest’ultimo aveva già qualche giorno prima tentato di appiccare il fuoco nella stessa zona, senza però riuscirci. Il primo luglio, invece, le fiamme sono divampate provocando danni ad alcuni alberi e fumo nelle sterpaglie, causando problemi di visibilità sulla statale 16 bis vicina alla zona coinvolta. Qui infatti, è presente erba secca al bordo del manto stradale, per cui le fiamme si sono estese nel giro di pochi minuti.

Dalle immagini delle telecamere di sicurezza è anche emerso che l’uomo sarebbe poi tornato sul posto dopo l’intervento dei vigili del fuoco per monitorare tutte le operazioni di spegnimento delle fiamme.
Grande soddisfazione è stata espressa dal sindaco di Molfetta, Tommaso Minervini, che ha ringraziato la polizia locale per l’impegno profuso nelle indagini.

Cristina Mastrangelo