Bitonto (BA), 100mila metri cubi di rifiuti sversati nel Parco Naturale Regionale “Lama Balice”

Scattano sequestro, denuncia e sanzione per 3mln di euro

Nell’ambito della costante attività istituzionale di concorso al contrasto di illeciti in materia ambientale, coordinati dal I Gruppo della Guardia di Finanza di Bari, i militari della dipendente Tenenza di Bitonto hanno sequestrato, nei giorni scorsi, all’interno del Parco Naturale Regionale “LAMA BALICE” di Bitonto (BA) – area sottoposta a vincolo paesaggistico – una superfice di oltre 10.000 mq. adibita a discarica abusiva di rifiuti (oltre 100.000 metri cubi), costituiti principalmente da materiali inerti derivanti dalla demolizione di edifici.

La presenza dei rifiuti e dei materiali, depositati illegalmente sul terreno, costituisce reato ai sensi del Testo Unico dell’Ambiente, oltre che il presupposto per l’applicazione della c.d. “Ecotassa” – calcolata sul peso accertato di circa 140.000 tonnellate – evasa dal gestore della discarica abusiva per un ammontare complessivo di un milione di euro.

All’esito delle complesse operazioni, il responsabile è stato deferito all’Autorità Giudiziaria. Comminate, inoltre, sanzioni amministrative per circa tre milioni di euro per l’evasione del tributo speciale dell’Ecotassa. Gli esiti dell’attività d’indagine costituiscono un’ulteriore testimonianza del costante presidio, a tutela del territorio e dell’ambiente esercitato dai Reparti territoriali della Guardia di Finanza.