Ambiente: Arpa Puglia certifica qualità acque litorale Bari

Una certificazione che può rappresentare una ripresa economica in vista dell’estate 2021

Un risultato eccellente per tutta la Puglia e per le acque di Bari. Piena soddisfazione arriva dall’assessore all’Ambiente del comune del capoluogo pugliese, Pietro Petruzzelli commentando i dati diffusi da Arpa Puglia, sulla qualità delle acque.

Dalle analisi fatte a maggio, secondo quanto riferisce Petruzzelli, emerge che le aree di balneazione della costa barese registrano il massimo livello di idoneità delle acque in tutti i ventiquattro punti di monitoraggio fissi all’interno di ciascuno specchio di balneazione individuato.

Un gran risultato per Bari perchè potrà contare, per l’estate 2021, di 42 chilometri di costa sicuri da un punto di vista igienico-sanitario.

Conferma non nuova per Bari: si tratta, infatti, di un risultato consolidato nel tempo, visto che le analisi di Arpa Puglia certificano un livello eccellente del mare di Bari per il terzo anno consecutivo.
Un’attestazione incoraggiante per il lavoro svolto dall’amministrazione comunale che in questi ha puntato molto sulla ricostruzione del rapporto tra la città e il suo mare. Sperando che la stagione estiva possa attrarre anche flussi turistici.

Mare non è solo sinonimo di turismo, ma anche di tutte quelle attività sportive e non che si svolgono proprio grazie al mare.

Un’ottima qualità delle acque può contribuire a dare nuova linfa alle attività sportive nautiche che, come tutti gli sport, hanno dovuto subire un inevitabile rallentamento a causa dell’emergenza sanitaria.