Ambiente: sequestro discarica rifiuti pericolosi a Taranto

La Guardia costiera di Taranto ha scoperto e sequestrato in un bosco del rione Paolo VI una discarica abusiva di rifiuti, anche pericolosi. L’area, ricompresa nel Piano paesaggistico territoriale della Regione Puglia, è soggetta a vincoli paesaggistici oltre a ricoprire un patrimonio ambientale importante per la città. All’interno del bosco i militari hanno notato un fossato naturale, profondo circa 10 metri, adibito a discarica, completamente riempito da ingenti quantità di rifiuti, tra cui siringhe, medicinali, secchi di vernici e latte di benzina. L’intero deposito incontrollato, stimabile in circa 50 metri cubi, è stato sequestrato per il reato di discarica abusiva e sono in corso le indagini per risalire ai responsabili.