PNRR e Turismo, Gambardella (Cisl): “Non polverizzare le risorse. Puntare su Matera”

Turismo e PNRR, Cisl Basilicata: “non polverizzare le risorse ma sviluppare un’adeguata strategia di investimento”, poi aggiunge: “puntare su Matera, eccellenza mondiale”

Il Piano di sviluppo regionale, in seno agli investimenti del PNRR, parta da una adeguata strategia nelle politiche turistiche regionali. Così interviene il segretario generale della Cisl Basilicata, Enrico Gambardella: “Occorre concentrare le risorse regionali sui territori che presentano un reale potenziale turistico e una consolidata offerta di attrattori culturali e paesaggistici e servizi di accoglienza in grado di intercettare i grandi flussi internazionali”.

Per il segretario della Cisl “non tutti i territori hanno una vocazione turistica, ma ognuno dovrebbe puntare sulle proprie eccellenze e sui propri saperi per intraprendere un autonomo e sostenibile percorso di sviluppo. Investire in grandi attrattori dove non esistono strutture ricettive e una consolidata cultura dell’accoglienza turistica – continua Gambardella – significa disperdere risorse che andrebbero al contrario concentrate sulle aree a reale vocazione turistica, in particolare Matera – eccellenza mondiale, sottolinea il sindacalista – che nell’anno della pandemia ha subito un duplice danno: quello diretto della crisi sanitaria e quello indiretto dovuto all’assenza di una strategia di lungo periodo che accompagnasse l’ex capitale europea della cultura in un processo di consolidamento della visibilità registrata in un anno straordinario e irripetibile come il 2019”.

Il sindacato pertanto chiede al governatore Bardi un “cambio di passo sulle politiche turistiche per non rischiare di polverizzare risorse”.