Xylella, altre 136 olivi infetti tra il Barese e il brindisino

E i frantoiani si mobilitano per valorizzare l’olio di qualità proprio in corrispondenza dell’avvio della campagna olivicola 

Una minaccia che continua a gravare su uno degli asset fondamentali dell’economia pugliese. Altre 136 piante di olivo sono state infettate dalla Xylella in Puglia, secondo i dati riportati dal sito istituzionale “Emergenza Xylella”. Delle 136 piante, due si trovano nella zona cuscinetto nelle campagne di Monopoli, le altre si trovano in zona di contenimento: nel Brindisino a Cisternino (24), Fasano (25), Ostuni (72), Ceglie Messapica (8) e nel Tarantino a Martina Franca (5). In zona di contenimento in molti casi i positivi sono riconducibili a nuovi focolai. Il batterio, quindi, sta consolidando la propria presenza nella Piana degli Ulivi Monumentali. E a Monopoli i produttori si sono mobilitati per raccogliere le esigenze degli operatori del settore coinvolti nell’avvio della campagna olivicola.