Giro d’Italia a Matera, dalla Regione “un corposo finanziamento” per restyling delle strade provinciali

Il Dipartimento regionale ad Infrastrutture e Trasporti ha messo a disposizione un corposo finanziamento per il ripristino di alcuni tratti di strada che saranno percorsi dai ciclisti nella tappa lucana della più importante competizione ciclistica a livello nazionale

Via libera al restyling di alcune strade provinciali lucane in vista del passaggio, il prossimo 8 ottobre, della sesta tappa dell’edizione n. 103 del Giro d’Italia, la “Castrovillari-Matera”. Tutto questo, grazie ad un corposo finanziamento della Regione Basilicata – che ha messo a disposizione circa 500 mila euro – e al lavoro dell’assessore regionale ad Infrastrutture e Trasporti, Donatella Merra e di funzionari e tecnici del Dipartimento.

La sesta tappa del Giro d’Italia partirà da Castrovillari, in Calabria, ma il percorso si snoderà per la maggior parte in territorio lucano. I ciclisti infatti attraverseranno una vasta area della Basilicata fra San Severino Lucano, in pieno Pollino, Senise, Colobraro ed il Metapontino, fino a giungere al traguardo nella Città dei Sassi, dopo aver percorso complessivamente 188 chilometri.

“Dalle economie del Fondo sviluppo e coesione (Fsc) – ha spiegato l’assessore Merra – sono state reperite risorse pari a circa 500 mila euro per le opere di manutenzione ordinaria e straordinaria sulle arterie che saranno interessate dal passaggio del Giro d’Italia. Si tratta di un importante sforzo economico – ha evidenziato – che abbiamo voluto sostenere per far sì che una manifestazione storica come il Giro d’Italia possa lasciare il segno nel nostro territorio, ma soprattutto per dimostrare che la Basilicata è predisposta a livello territoriale ed ha tutte le carte in regola, per ospitare iniziative di respiro nazionale di questo tipo”.
Per quanto riguarda le opere finanziate si interverrà sulle strade provinciali 28 detta “Calabra” e 4 “del Pollino”, nel potentino e sulla Sp 5 in territorio materano.

“Le opere di messa in sicurezza, sistemazione e ripristino della pavimentazione nei tratti viari interessati da cedimenti e sconnessioni – ha sottolineato l’assessore – saranno realizzate in tempi brevi e concluse entro i primi giorni di ottobre, in tempo per il passaggio della carovana rosa”.