Infrastrutture e trasporti, il ministro De Micheli: “Per la Puglia 10 miliardi con il piano Italia Veloce”

De Micheli su Taranto: “Ottimo lavoro, mentre si sviluppava la situazione dell’Ilva ha preso decisioni infrastrutturali importanti, tra cui investimenti sul porto che rafforzeremo”

Un Italia che vuole correre – in sicurezza – su strada e ferro, ma anche potenziare la logicista che si muove tra mare e aria. Tutto grazie a un rilancio delle infrastrutture e dei trasporti previsti dal nuovo piano presentato a Bari dal ministro a ramo, Paolo De Micheli che porta il nome “Italia veloce”. Grazie al piano, la Puglia potrà contare su 10 miliardi di euro, fondi di investimento necessari per una regione che ha bisogno di potenziare la strutture già esistenti e concludere progetti e cantieri ancora aperti.

Il piano si svilupperà nei prossimi 7 anni con un crono programma ben definito: un investimento importante, sottolinea, sarà fatto nella direzione dei porti. A tal proposito, la ministra si dichiara soddisfatta per il lavoro svolto a Taranto.