Castellaneta Marina, in arrivo le spiagge libere e sicure

Torrette di controllo, bagnini, tavola da surf per il salvataggio e defibrillatore sulle spiagge libere

Non è la costa della California, ma quella di Castellaneta Marina con il progetto “Spiagge libere e sicure”, lanciato dall’Amministrazione Gugliotti con l’obiettivo di rivoluzionare, in positivo, la fruizione dei lidi pubblici della rinomata località ionica ai tempi del Covid, assicurando ai bagnanti il servizio di informazione, salvamento, sorveglianza e controllo sulle spiagge libere. Il Comune ha deciso di affidare la gestione delle spiagge libere dal 1 luglio al 31 agosto, per almeno 10 ore al giorno, a chi vincerà la gara. Maggior sicurezza quindi per i bagnanti anche nelle spiagge libere e gratuite. Il bando prevede un finanziamento che potrà garantire la dotazione di una serie di strumenti, tra i quali, defibrillatore, megafono, termometro laser digitale, bombola ossigeno. Agli operatori interessati, è richiesta la disponibilità di personale in possesso di brevetto MIP nei servizi di salvamento in mare e anche la fornitura di bagni chimici da installare sul lungomare. Questo è un ulteriore tassello di un programma di rivalutazione di Castellaneta Marina: lo scorso anno grande successo per il servizio Park and Ride che anche quest’anno sarà garantito e permetterà di migliorare i servizi ai bagnanti. L’estate 2020 sarà all’insegna della sicurezza con il progetto “Spiagge libere e sicure”, un modello innovativo che consentirà ai fruitori delle spiagge libere di ricevere gli stessi servizi di sicurezza dei lidi privati.