Ambiente, Puglia. Emiliano: “Candidiamo Costa Ripagnola a sito Unesco”

Il governatore si aggiunge all’appello di oltre 1500 pugliesi

 

Costa Ripagnola, uno dei tratti più suggestivi della Puglia, candidata a patrimonio dell’umanità Unesco. È l’appello di 1500 pugliesi, cui ora si aggiunge anche il presidente della Regione, Michele Emiliano.

 

“Il tratto di costa di Costa Ripagnola – commenta il governatore – è uno degli angoli più belli, autentici e commoventi della Puglia. L’appello che mi è stato rivolto oggi dal presidente del movimento Progetto Bari, Riccardo Montingelli, non può che vedermi favorevole”. Si tratta di un appello sottoscritto già da oltre 1500 cittadini e rivolto al governo, al fine di ottenere una valutazione da parte del World Heritage Center.

 

“Sarà importante – prosegue Emiliano – incontrarsi al più presto per capire come procedere insieme coinvolgendo anche tutte le realtà che da sempre si battono per la tutela di quell’area”. Lo scorso 7 gennaio la giunta regionale ha approvato lo schema di disegno di legge per l’istituzione del Parco naturale regionale di «Costa Ripagnola», nei territori a terra e a mare dei comuni di Polignano e Monopoli, proposta ora all’esame del Consiglio regionale. È lo stesso tratto di costa su cui, nei mesi scorsi, ci sono state diverse polemiche per un progetto che prevedeva la realizzazione di un resort di lusso.