Riconoscimento stato emergenza Basilicata, la Regione: danni per 46 milioni di euro

Il Governo ha riconosciuto lo “stato di emergenza” alla Regione Basilicata per i danni – che in totale ammontano ad oltre 46 milioni di euro – provocati da un violento nubifragio che, il 12 novembre scorso, ha interessato in particolare Matera e l’area del Metapontino. Lo ha annunciato la giunta regionale della Basilicata. Dopo la richiesta dello stato di emergenza presentata dal presidente della Regione, Vito Bardi, i sindaci delle aree colpite hanno preparato “un primo elenco del fabbisogno economico”, individuato ora in circa 100 mila euro.

“Successivamente, su input del governatore Bardi, gli uffici della Protezione Civile hanno fatto un elenco puntale dei danni il cui ammontare è di oltre 46 milioni di euro. Questo elenco è stato trasmesso, così come prevede la legge, per il tramite della Protezione civile. Il governo, quindi, in questa prima fase ha ottemperato esclusivamente alla prima richiesta dei sindaci. E’ del tutto evidente che, successivamente – ha concluso la giunta regionale lucana – vi dovrà essere un finanziamento specifico, avendo avuto la Regione Basilicata la concessione dello stato di emergenza”.