Concessioni Eni Val d’Agri, la posizione della Giunta regionale

Da Domenica 27 ottobre Eni ha iniziato ufficialmente ad estrarre petrolio in Val D’Agri senza riconoscere alcuna compensazione ambientale alla Regione Basilicata.

Dopo il disappunto sulla questione espresso dall’assessore all’ambiente Gianni Rosa che ha chiesto alla compagnia del cane a sei zampe “più rispetto del territorio e dell’ambiente” è stato il turno dell’intera giunta e della maggioranza consiliare che sulla vicenda ha espresso in maniera coesa la propria realtà dei fatti anche in risposta ai consiglieri di opposizione Braia e Polese che negli scorsi giorni hanno duramente attaccato l’esecutivo sulla vicenda, chiedendone le dimissioni.

In una conferenza stampa è stato consegnato dall’assessore Rosa un intero fascicolo per ricostruire la questione inerente le trattative con Eni intraprese dalla giunta Pittella che, secondo quanto emerge dai documenti, avrebbe potuto iniziare a ridiscuterle sin dal 2017, cosa di fatto non avvenuta.

[ USB Basilicata ]