trmtv

Basilicata. Si chiama “Ponte alla Luna” il nuovo macro-attrattore di Sasso di Castalda

  • Ponte alla Luna (foto APT)

    Si tratta di un ponte tibetano sospeso nel vuoto, a circa 120 metri da terra

    Come anticipato nel corso della BIT di Milano dall’APT lucana, sarà inaugurato il prossimo 6 aprile il percorso naturalistico che culmina con un’opera sospesa nel vuoto, a 120 metri da terra.

    Ponte alla Luna (foto Fullpress Agency)

    Si tratta del “Ponte alla Luna”, un omaggio all’ingegner Rocco Petrone, che fece parte dello staff della Nasa responsabile della missione “Apollo 11” che, nel 1969, portò l’uomo sulla Luna.

    Il ponte tibetano sarà inaugurato giovedì 6 aprile, a Sasso di Castalda in provincia di Potenza, e costituirà un nuovo “macro attrattore” per una regione per molti ancora da scoprire. In realtà, i ponti saranno due. Il “Ponte alla Luna” promette un’esperienza mozzafiato: si sviluppa a un’altitudine di circa 975 metri sul livello del mare, con una campata lunga 300 metri che sarà percorsa in non meno di 30 minuti.

    Assicurati ad alcune attrezzature e vestiti in modo idoneo (il noleggio sarà possibile alla biglietteria), i turisti potranno incamminarsi sui 600 gradini di appoggio: guarderanno un panorama straordinario, fatto di boschi secolari e del borgo di Sasso di Castalda.

    Più a valle, però – circa 30 metri più in basso – si trova il “Ponte inferiore Fosso Arenazzo”: lungo 93 metri, l’altezza massima da terra arriva a 70 metri e si devono percorrere “solo” 180 gradini, in un tempo di circa otto minuti. Ma le misure di sicurezza sono le stesse. Oltre ai due ponti, i turisti potranno visitare una riserva di cervi, una “monumentale faggeta”, un “sentiero della legalità” dedicato a Mimmo Beneventano, vittima della camorra nel 1980, e il “sentiero Frassati”.

     

    Di seguito la scheda completa delle opere

    Caratteristiche tecniche “Ponte alla luna”

    Caratteristiche tecniche “ponte inferiore Fosso Arenazzo”

    Abbigliamento consigliato

    Si raccomanda un abbigliamento sportivo e calzature idonee all’attività sportiva (da trekking o da ginnastica).

    Attrezzatura

    Il percorso dei ponti è stato realizzato con funi metalliche e gradini per il camminamento in metallo grigliato e devono essere attraversati con l’ausilio di appropriate attrezzature di sicurezza: imbraco, casco, longes (set “Via Ferrata”). L’attrezzatura potrà essere noleggiata presso la biglietteria.

    Informazioni

    Per maggiori informazioni:

    Internet:  www.pontetibetanosassodicastalda.com

    Exit mobile version