Denunciati due napoletani che a Lavello, andavano a caccia di uccelli protetti

Due uomini di Napoli, di 51 e 47 anni, entrambi pregiudicati, sono stati denunciati in stato di libertà dai Carabinieri che li hanno sorpresi, a Gaudiano di Lavello (Potenza), dopo aver catturato 37 uccelli di specie protetta.

I due sono accusati di furto venatorio, maltrattamento di animali, violazione del divieto di uccellagione e porto di armi e oggetti atti ad offendere.

Per catturare le loro prede, i due avevano legato con un filo di nylon ad alcune attrezzature quattro uccelli, che hanno riportato lesioni e sono stati affidati dai militari e dagli agenti del Corpo forestale dello Stato al centro recupero animali selvatici di Pignola (Potenza). I 37 uccelli catturati sono stati liberati. Nell’auto dei due uomini sono stati trovati attrezzi, due “grossi coltelli, di cui uno a serramanico” e una mazza da baseball. (ANSA).