Metaponto: le criticità evidenziate dal Consigliere regionale lucano Paolo Castelluccio

Mare - Spiaggia - MetapontoE’ una situazione di degrado e abbandono quello che denuncia per le località di Metaponto borgo e Lido il consigliere regionale, e vice presidente del Consiglio regionale di Basilicata, Paolo Castelluccio. Prevale la politica del gambero; dopo la bella iniziativa dell’anno scorso di creare un brand Metapontino quest’anno continuano le disattenzioni della Regione Basilicata. Criticità denuncia l’esponente politico di Forza Italia, che pur essendo micro problemi si trascinano da anni. Pulizia della spiaggia, smaltimento dei rifiuti, illuminazione pubblica, parcheggi, ecc. che minano l’immagine della località costiera lucana e “buttano a mare” i sacrifici personali e finanziari di tanti operatori che aspettano l’estate per svolgere la propria attività. Ci sono due banchi di prova per la Giunta Regionale che deve ancora dimostrare con i fatti il suo impegno per Metaponto e l’intero comprensorio: il Masterplan-Patto per la Basilicata e, l’avvio della programmazione dei fondi comunitari 2014-2020. Quanto al Programma Fesr 2014-2020 che ci accingiamo a discutere e ad approvare  dovrà contenere finanziamenti necessari a migliorare l’accoglienza dei turisti nei centri urbani di Policoro,  Pisticci, Scanzano Jonico, Rotondella e Nova Siri, perché non basta pensare che siano sufficienti  la realizzazione della piazza centrale del lungomare di Policoro, come è avvenuto lo scorso anno, e quella dei porti e ripari di pesca. Proprio perché il turismo è riconosciuto come un obiettivo strategico fondamentale del progetto Matera Capitale Europea della Cultura 2019 diventa necessario convogliare tutti gli sforzi per sostanziare le ambizioni sul quale è stato costruito il progetto.