Miglionico in festa per le celebrazioni dei santi patroni: Pietro e Antonio da Padova

Vicine nella distanza ma anche nella fede.  13507031_10206418365399790_5922732780995400672_nLe comunità di Matera e uno dei suoi paesi della provincia, Miglionico, si apprestano a festeggiare i loro santi patroni, rispettivamente Maria Santissima della Bruna e San Pietro e S. Antonio da Padova; ma se alla al giorno più atteso dai materani manca ancora qualche ora, i Miglionichesi sono già in piena festa; la prima per il nuovo parroco Don Mark Antony Stanislaus, insediatosi soltanto 9 mesi. Le celebrazioni iniziano il giorno 28 giugno, con la consegna delle chiavi da parte delle istituzioni e con una processione a cui partecipano le autorità locali che quasi anticipa quella del giorno 29 dove i santi patroni vengono trasportati tra le vie cittadine con il carro trionfale il quale però non verrà distrutto.       I festeggiamenti si protraggono anche per il giorno 30, dove però si lascia spazio agli artisti e al divertimento; il tutto naturalmente accompagnato dalla soave musica delle bande da giro, le luminarie colorate, fuochi artificiali e il calore del popolo che declinano questi momenti di fede religiosa come un momento per fare comunità e a detta di Monsignor Filippo Lombardi “anche per condividere quei valori e principi che ci accomunano”. La verità e che sono da questi attimi di aggregazione popolare che bisognerebbe ripartire per ricreare uno spirito di collaborazione tra le comunità che la crisi sembra aver logorato ma che basta un semplice sorriso per poterlo riaccendere.