Dissesto idrogeologico, Perrino (M5S): problema da affrontare

Foto Stigliano.net

Foto Stigliano.net

Matera. “Non vogliamo che Stigliano diventi l’ennesima icona dell’abbandono e dell’incuria in una regione in via di spopolamento e di desertificazione morale e culturale ancor prima che economica”. A denunciarlo il consigliere regionale lucano del Movimento Cinque Stelle Gianni Perrino. Impressionanti le immagini del crollo del centro sociale per anziani , inghiottito da una frana che minaccia quasi l’intero abitato di Stigliano. Crititicità che si trasformano in emergenza ogni qualvolta che piove più della media stagionale. Basti pensare al ponte sulla Saurina tranciato dall’ingrossamento del torrente Sauro. “L’unica vera consolazione – rimarca Perrino – è che gli eventi franosi, che si susseguono dal 2014, non abbiano avuto conseguenze peggiori”. “Dopo quest’ennesimo episodio di inefficienza della macchina regionale – afferma il consigliere – l’Assessore Berlinguer avrà di che meditare durante le festività pasquali. E sarà in buona compagnia: anche i responsabili  degli uffici regionali e comunali preposti dovrebbero riesaminare criticamente il proprio operato. Il dissesto idrogeologico che attanaglia gran parte del territorio lucano è un problema di primaria importanza. Eppure non rientra quasi mai tra le priorità dei governi lucani che si susseguono. Anzi, l’indicibile volontà dei governi lucani sembra essere sempre stata quella di lasciare che la situazione inesorabilmente peggiorasse fino a diventare emergenza ‘perpetua’. Purtroppo Stigliano assurge a drammatica ma veritiera ‘cartolina’, di una Basilicata lacerata: un paese in bilico che, complice una politica apatica e distratta, rischia di scomparire in un territorio devastato e allo stremo”.