Autismo, a Taranto due giorni di confronto e condivisione con esperti e studiosi nazionali e internazionali

In Italia si stima che un bambino su 77 presenti un disturbo dello spettro autistico, cioè un deficit nella comunicazione e nell’interazione con le altre persone. Si tratta di un quadro clinico complesso, il cui trattamento richiede il coinvolgimento di professionalità diverse, per non lasciare sole le famiglie di questi bambini. Diventano dunque fondamentali le occasioni di confronto sul tema, come quella organizzata dalla Asl di Taranto, che il 22 e 23 febbraio nell’aula magna del dipartimento Jonico dell’Università Aldo Moro ospiterà il convegno dal titolo “Autismo: ricerca, innovazione, programmazione e servizi territoriali. Le buone pratiche”.

All’evento parteciperanno esperti e studiosi nazionali e internazionali, ma gli incontri saranno aperti anche a famiglie, associazioni e rappresentanti del mondo della scuola, con l’obiettivo di definire nuovi modelli organizzativi e condividere le buone pratiche già oggi messe in atto.