“Condividere per crescere”. La SICOB organizza un meeting per una chirurgia bariatrica più inclusiva

La chirurgia bariatrica ha ormai abbandonato gli interventi invasivi e dolorosi del passato, questo perché il 98% dei chirurghi opera in laparoscopia. Di questo e di tanto altro si è parlato nel meeting “Condividere per crescere” organizzato a Bari dalla SICOB Società Italiana di Chirurgia dell’ Obesità e delle Malattie Metaboliche.

La crescente integrazione tra chirurgia bariatrica ed endoscopia favorisce sempre più un percorso di cura non invasivo per accompagnare i pazienti verso il dimagrimento non trascurando l’importanza di alleati come follow up personalizzati e farmaci per perdere peso.