Covid: in Rsa Salento 29 positivi su 30 ospiti, cresce curva contagi in tutta la regione

Trenta ospiti, di cui 29 positivi al covid e tre di loro morti. È quanto sta accadendo in queste ore nella residenza sanitaria “Villa Santa Lucia” a Scorrano, nel Leccese.

Di questi, soltanto uno aveva fatto la quarta dose di vaccino anti-covid. Tornano dunque a crescere i casi di positività tra gli ospiti delle rsa, mentre rallenta la crescita del tasso di copertura vaccinale con quarta dose con la Puglia che registra ancora dati sotto la media nazionale.

Nella rsa di Scorrano gli ospiti positivi, tranne due che sono stati ricoverati, sono rimasti in struttura sotto l’osservazione di medici e infermieri, mentre in tutta l’Asl di Lecce sono 15 le strutture con ospiti positivi di cui sei con più di dieci casi e quattro con oltre 20 casi.

La Puglia, secondo i dati settimanali del ministero della Salute, risulta essere tra le regioni in cui l’andamento dei contagi è in ripresa, con un tasso di incidenza pari a 235,1 casi ogni 100mila abitanti nell’ultima settimana. Stabile, comunque il tasso di occupazione dei posti letto sia in Medicina che nelle Terapie Intensive. Nelle ultime 24 ore, 468 sono i nuovi casi registrati con un tasso di positività dell’11,85%.

In concomitanza con la risalita della curva dei contagi covid, tanti anche i casi di influenza, soprattutto tra i bambini. “Crescono i numeri, ma la campagna vaccinale procede con molta difficoltà”: è la denuncia di Fimmg Puglia, mentre in regione sono attualmente 20mila i pugliesi ammalati di influenza.