Sanità, dottor Michele Simone nuovo direttore nella Chirurgia del “Di Venere”

Alle spalle una vasta esperienza in Italia e all’estero e oltre 11mila interventi in carriera.

E’ il dottor Michele Simone il nuovo direttore della Chirurgia generale dell’ospedale Di Venere di Bari. Simone, in arrivo dall’Istituto Tumori “Giovanni Paolo II” di Bari, dove ha trascorso gli ultimi sette anni, ha all’attivo oltre 5mila interventi oncologici maggiori, più di 6mila operazioni chirurgiche funzionali con l’esecuzione di tecnica “open” e laparoscopica. Una vita in sala operatoria, quella del dottor Simone, chirurgo con una casistica operatoria e un’esperienza vastissime, da giugno scorso è il nuovo direttore della Chirurgia generale dell’Ospedale “Di Venere” e, da poco, anche alla guida del Dipartimento di Area Chirurgica della ASL Bari.
Esperto in chirurgia laparoscopica avanzata (chirurgia oncologica del tubo digestivo, senologica, dell’obesità, delle ernie e laparoceli) ma anche impegnato nello sviluppo della chirurgia robotica, in particolare in campo bariatrico e oncologico, il dott. Simone nel settembre 2001 ha partecipato attivamente all’organizzazione del primo intervento al mondo di chirurgia robotica laparoscopica a distanza, tra New York e Strasburgo (Progetto Lindbergh).