Sanità in Basilicata. L’AOR del San Carlo Potenza rafforza il contingente ospedaliero

“Sono molto soddisfatto perché le azioni programmate dall’Azienda ospedaliera regionale San Carlo di Potenza per rinforzare il contingente ospedaliero puntano a rendere più efficace l’offerta sanitaria”. Lo ha detto, attraverso l’ufficio stampa della giunta lucana, l’assessore regionale alla sanità, Francesco Fanelli.

“Al contempo, le stesse azioni – ha proseguito – contribuiscono a garantire lo stimolo necessario a tutti i dipendenti ospedalieri, in un tempo complesso in cui bisogna continuare a programmare azioni virtuose per abbandonare definitivamente la stagione critica e aprire un nuovo e positivo periodo per la Sanità della Basilicata. In tal senso – ha concluso Fanelli – va la strategia del concorso unico regionale: così diamo nuove opportunità ai giovani lucani”.

Il direttore generale del San Carlo, Giuseppe Spera, ha evidenziato che “con l’assunzione di nuovo personale vogliamo rispondere, in maniera efficace e tempestiva, al cospicuo numero di utenti che si rivolge alla nostra struttura e usufruisce delle prestazioni erogate. Ottemperando a tutte quelle che sono le principali necessità dell’Azienda – ha proseguito – la gestione delle risorse umane diventa principio cardine per continuare a tracciare la strada verso un’Azienda sempre più a misura degli utenti, assicurando loro un elevato numero di professionalità mediche e di comparto. In tale percorso si inseriscono gli avvisi per direttori di struttura complessa nelle discipline di Medicina e Chirurgia d’Accettazione e d’Urgenza, di Chirurgia Generale e di Medicina interna del presidio ospedaliero di Melfi, quelli per direttori delle strutture di Urologia, Geriatria e Pneumologia dell’ospedale di Potenza, i concorsi unici regionali per arruolare dirigenti medici nelle discipline di Pediatria, Malattie dell’apparato respiratorio, Patologia clinica, Ginecologia ed ostetricia, Anestesia e rianimazione, i concorsi aziendali per reclutare medici di Medicina interna e Neurologia e i concorsi unici regionali per arruolare personale Oss e tecnici sanitari di Radiologia medica. Questo impegno costante, che continuerà nei prossimi mesi con nuove procedure, è il segno tangibile della volontà aziendale di assicurare ai cittadini e a tutti i nostri lavoratori un ambiente sanitario e lavorativo dinamico, all’altezza delle esigenze di ognuno; l’Aor San Carlo – ha concluso Spera – si dimostra attenta e propositiva nell’intercettare e sviluppare possibilità concrete di crescita interna all’azienda e dell’intero territorio”