Colon retto, ok in Commissione regionale pugliese al potenziamento dello screening

Approvata all’unanimità dalla commissione sanità del Consiglio regionale pugliese la proposta di legge per potenziare lo screening per la prevenzione precoce del tumore del colon retto. La proposta è del gruppo del Pd, primo firmatario Fabiano Amati. Il tumore colorettale rappresenta nei paesi occidentali la terza causa di neoplasia più frequente e la seconda/terza causa di morte per cancro sia nei maschi che nelle femmine. L’individuazione rapida rappresenta un elemento molto importante per una diagnosi precoce e il successivo trattamento.
“La proposta di legge ha l’obiettivo di sottoporre al test della ricerca del sangue occulto nelle feci tutti i pugliesi nella fascia d’età 45-75, pena la decadenza dei DG delle Asl” ha commentato il consigliere Amati.