Miulli di Acquaviva delle Fonti, inaugurato il ‘PET’: metodica innovativa per studiare i tumori

E’ lo strumento più avanzato per la diagnostica per la cura contro il cancro

Rappresenta la metodologia più avanzata nel settore e servirà a valutare e studiare i tumori in maniera precoce, grazie a trattamenti di precisione per il paziente, così da offrirgli la migliore possibilità diagnostica per la cura del cancro. Inaugurato all’Ospedale “F. Miulli” di Acquaviva delle Fonti, in provincia di Bari, il Servizio di Tomografia a Emissione di Positroni (PET). Per l’occasione si è tenuto un convegno dedicato alla tematica dell’umanizzazione delle cure, al quale hanno partecipato mons. Emil Paul Tscherrig, l’arcivescovo Giovanni Ricchiuti e rappresentanti del governo regionale pugliese.