Guerra in Ucraina. Farmacie baresi in prima linea per la raccolta dei farmaci

Kit di medicine per la popolazione ucraina sconvolta dalla guerra: disponibili nelle farmacie baresi

La solidarietà nei confronti del popolo ucraino non si è fatta attendere. Dall’accoglienza, alle donazione. Fino ad arrivare alla raccolta di kit di medicine utili a sostenere il popolo sconvolto dalla guerra. A Bari, grazie a un’iniziativa voluta d’intesa tra Comune, Federfarma e Ordine dei medici, è stata avviata la raccolta dei medicinali che si possono donare in diverse Farmacie della città.

I kit di medicinali saranno inviati in Ucraina per supportare la popolazione, attraverso un protocollo che prevede l’impegno da parte delle farmacie aderenti di predisporre tre tipi di kit farmaceutici, di costo diverso a seconda delle donazioni effettuate dai cittadini.Le donazioni vanno dalle 5 euro alle 20 euro e per ogni quattro confezioni donate, le farmacie aderenti all’iniziativa ne doneranno una ulteriore.

Federfarma Bari e l’Ordine dei farmacisti organizzeranno, con la collaborazione di distributori intermedi e con cadenza periodica, la spedizione dei medicinali presso la sede di stoccaggio messa a disposizione dalla Regione Puglia. Il Comune di Bari, invece, si impegna a promuovere e divulgare l’iniziativa e a pubblicare sul sito istituzionale il prospetto riepilogativo mensile con l’indicazione del numero complessivo di kit acquistati/donati.
L’iniziativa è aperta ad altre farmacie intenzionate a partecipare, i cui nomi saranno puntualmente comunicati da Federfarma e dall’Ordine dei farmacisti.