Puglia torna in giallo, ecco cosa cambia

Maggiore allerta ma pochi cambiamenti per chi è vaccinato

A partire da oggi la Puglia torna in zona gialla. La decisione era nell’aria da circa una settimana, con i contagi da covid in aumento e il numero delle ospedalizzazioni in crescita. Per i vaccinati sostanzialmente non cambierà quali nulla. La vera differenza sta nell’obbligo di mascherina anche all’aperto. Disposizione che però era stata già introdotta anche in zona bianca dall’ultimo decreto varato per le festività natalizie. Chi è in possesso del super green pass, quindi ha completato il ciclo di vaccinazione o è guarito dal covid, potrà continuare a frequentare cinema e ristoranti. Chi non ha la certificazione verde rafforzata potrà continuare ad andare a lavoro utilizzando il trasporto pubblico. Con i propri mezzi sarà ancora possibile spostarsi da una regione all’altra. Intanto nella ultime 24 ore sono stati 7.267 i nuovi contagi registrati in Puglia a fronte di 53741 test molecolari analizzati. 10 invece i decessi segnalati. Le persone attualmente ricoverate in area non critica sono 964. La percentuale di occupazione dei posti letto rilevata dall’agenzia per i servizi sanitari regionali è pari al 24%, in diminuzione di un punto rispetto al giorno precedente. 68 invece si trovano in terapia intensiva.