Sanità, Bardi, il 20 novembre riaprirà l’ospedale di Venosa

Il governatore lucano: “Con grande soddisfazione possiamo annunciare la riapertura dell’ospedale di Venosa (Potenza) il 20 novembre, dopo la lunga fase Covid, che resta comunque sotto la nostra attenzione, anche data la curva dei contagi. Ma grazie alla campagna vaccinale, che vede un 87% dei lucani vaccinabili che hanno ricevuto almeno una dose, oggi abbiamo numeri nettamente migliori rispetto a un anno fa”.

Lo ha reso noto il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi. Il governatore lucano ha poi sottolineato che “questo sforzo della Regione ci consente di riaprire l’ospedale di Venosa. Ringrazio l’assessore regionale alla sanità, Rocco Leone e il direttore sanitario dell’Asp, Luigi D’Angola, per questo servizio alla comunità di Venosa e di tutta l’area circostante”.

In un’altra nota, l’ufficio stampa della Giunta regionale ha reso noto che oggi Bardi è andato a Villa d’Agri di Marsicovetere per “scoprire una targa che indica l’attivazione di un “Ospedale a misura di bambino”.

Il governatore ha sottolineato che “con l’attivazione di una serie di servizi, l’ospedale di Villa D’Agri diventa polo di eccellenza per la cura delle patologie in età pediatriche”.