Salute: risultati cardiochirurgia Potenza, migliori d’Italia

“La performance, in termini di mortalità, a seguito di intervento cardiochirurgico all’ospedale ‘San Carlo’ di Potenza, è la migliore d’Italia”: lo ha detto il direttore generale dell’azienda ospedaliera del capoluogo lucano, Giuseppe Spera, commentando i risultati raggiunti dal dipartimento di cardiochirurgia, con l’impianto di valvole aortiche. “Nell’ambito di patologie complesse e altamente specialistiche – ha spiegato Spera – la nostra realtà ospedaliera riesce a porsi sempre nuovi obiettivi, raggiungendo traguardi importantissimi ed affermandosi come eccellenza nell’intero panorama nazionale”. Per il coordinatore del Registro e direttore del dipartimento Cardiovascolare del “San Carlo”, Giampaolo Luzi, “dal primo impianto di bioprotesi aortica, che ho effettuato il 29 giugno 2017 in un paziente di 45 anni, abbiamo affinato le tecniche relative a questa nuova generazione di bioprotesi aortica detta ‘Inspiris resilia’, particolarmente indicata nei pazienti più giovani per le sue caratteristiche di lenta degenerazione nel tempo. Tale protesi – ha spiegato – è costituita da tre lembi in tessuto pericardico bovino, con un trattamento innovativo capace di rallentare la degenerazione calcifica tipica delle bioprotesi”.