Covid-19, al Policlinico di Bari un ricoverato in terapia intensiva su 265 aveva ottenuto il vaccino

Da febbraio ad agosto 2021, solo lo 0,38% dei ricoverati in terapia intensiva al Policlinico di Bari aveva ricevuto il ciclo completo di vaccinazione contro il Covid-19. In altre parole, solo un paziente su 265 ricoverati. E’ quanto emerge dallo studio condotto da esperti del nosocomio barese, che hanno indagato lo stato vaccinale dei pazienti affetti dal virus, ricoverati in Anestesia e Rianimazione, allo scopo di studiare il rapporto tra completamento del ciclo vaccinale e probabilità di ospedalizzazione. L’età media dei pazienti ricoverati era pari a 62,9 anni. Un solo paziente aveva ricevuto il ciclo completo di vaccinazione, l’1,5% aveva ricevuto un ciclo incompleto e il 98,1% non aveva ricevuto alcuna dose di vaccino. Il paziente sottoposto al ciclo vaccinale completo presentava in anamnesi un tumore linfatico maligno. Nel periodo di studio è deceduto il 37,7% dei pazienti ricoverati presso la Rianimazione, di cui il 72% maschi e il 28% femmine. L’età media dei pazienti deceduti è pari a 69,3 anni.