Operatori sanitari no vax sospesi dall’Asl di Bari, Sanguedolce: “Dopo il vaccino saranno reintegrati”

Saranno immediatamente reintegrati dopo essersi sottoposti alla vaccinazione anti-covid gli operatori sanitari no vax sospesi dall’Asl di Bari. Al momento ne sono undici, ma altri 90 sono a rischio sospensione. Il direttore generale dell’Asl del capoluogo pugliese, Antonio Sanguedolce, ha infatti annunciato che nei prossimi giorni saranno avviate altre procedure di sospensione.

Si tratta di un provvedimento che in primis guarda alla tutela del lavoratore, così come sottolineato dal direttore Sanguedolce