Vaccini: Bari raggiunge “immunità di comunità”, 90% copertura

In provincia 88% residenti over 12 ha ricevuto almeno prima dose

Obiettivo centrato. Secondo gli ultimi dati elaborati dal Controllo di gestione della Asl, la popolazione di Bari e’ pienamente coperta contro il covid per la fascia d’eta’ che va dai 12 anni in su. Nove cittadini su dieci, infatti, hanno già ricevuto almeno una prima dose di vaccino anti-Covid e otto su dieci hanno completato il ciclo. Il capoluogo pugliese ha raggiunto cosi’ la cosiddetta copertura di comunita’ dal virus SarsCov-2. 256.747 residenti su
circa 286mila vaccinabili – pari al 90% – sono coperti con almeno una somministrazione, l’80% con due.
Nell’intera provincia l’88% dei residenti over 12 ha effettuato almeno una dose di vaccino, mentre e’ del 78% la percentuale di chi ha ricevuto due somministrazioni .

“Segni tangibili – ha dichiarato il direttore generale Asl Bari, Antonio Sanguedolce – che l’obiettivo di copertura di comunità avanza in maniera omogenea in tutto in territorio. Il lavoro organizzativo e logistico svolto quotidianamente dal Nucleo Operativo Aziendale e dal Dipartimento di Prevenzione della Asl Bari è riuscito a sensibilizzare e raggiungere le persone di ogni età e condizione sociale. Queste cifre – ha proseguito Sanguedolce – ci restituiscono anche e soprattutto il senso profondo della grande partecipazione della comunità alla campagna vaccinale: noi assicuriamo i vaccini, ma sono i cittadini che scelgono consapevolmente di vaccinarsi”. “Naturalmente – ha concluso il direttore generale Asl Bari – la campagna va avanti e punta a raggiungere la massima copertura vaccinale possibile, per cui invitiamo i cittadini che ancora non l’abbiano fatto a recarsi nei nostri hub: vaccinarsi è semplicissimo ed è utile all’intera comunità”.