Vaccini, al via in Puglia le terze dosi ai pazienti fragili

Al Policlinico di Bari saranno 8.600 i pazienti a ricevere la “dose aggiuntiva”

Si tratta si una dose aggiuntiva, necessaria a rafforzare la risposta immunitaria. Sono partite al Policlinico di Bari le somministrazioni delle terze dosi di vaccino anti covid sui piccoli pazienti con patologie oncoematologiche e i pazienti dializzati. In tutto 8.600 i soggetti in cura nelle unità operative ospedaliere che hanno priorità nella vaccinazione, secondo le indicazioni fornite dal piano ministeriale e dalla circolare regionale.

A partire da mercoledì toccherà ai pazienti trapiantati e reumatologici. Il calendario messo a punto dalla control room consentirà di vaccinare con la terza dose circa 500 persone al giorno.