Vaccini, in Puglia 5mila i sanitari non vaccinati, per Filippo Anelli (FIMMG) “un dato inquietante”

Sono 5mila gli operatori sanitari in Puglia non ancora vaccinati su un totale di 133 mila unità.

Un dato che fa riflettere e che mette in allarme il mondo della sanità pugliese, nonostante si tratti di una percentuale poco sotto il quattro per cento, più o meno in linea con il dato italiano nel suo complesso, che è del cinque per cento.

Ma per Filippo Anelli, presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici, si tratta ugualmente di un dato inquietante.

Intanto, la situazione del contagio in Puglia, secondo l’ultima rilevazione della Fondazione Gimbe, pare registrare una riduzione dei nuovi casi del 6,7% rispetto a sette giorni prima. Anche se peggiora leggermente l’indice riferito ai casi attualmente positivi ogni 100mila abitanti, che sale a 116. Resta sotto soglia la saturazione dei posti letto occupati da pazienti Covid in area Medica e nelle Terapia intensive.