Taranto, siglato accordo tra 118 e Comune: un drone porterà un defibrillatore dove c’è bisogno

Si chiama “Sanitary Emergency Air Mobility” ed è un progetto sperimentale che grazie all’utilizzo di un drone permetterà di portare ovunque e dove ce n’è bisogno un defibrillatore, anticipando l’arrivo dei soccorritori e accorciando quindi sensibilmente i tempi di intervento, consentendo così di ridurre del 35% i decessi provocati da arresto cardiaco. La città di Taranto capofila del progetto, grazie al protocollo d’intesa firmato da Comune e Società italiana Sistema 118.