Rutigliano, ecografo multifunzione e apparecchiature diagnostiche

Donato all’ospedale di Rutigliano un ecografo multifunzionale e nuove apparecchiature diagnostiche

Pubblico e privato insieme per potenziare i servizi sanitari sul territorio. Arriva in donazione al Presidio Territoriale di Assistenza di Rutigliano, una dotazione completa di apparecchiature diagnostiche. Si tratta di un
ecografo multifunzione di alta gamma e un elettrocardiogramma portatile per esami a domicilio.

Strumentazioni già in piena attività. La donazione da parte dell’azienda locale può diventare un esempio per altri imprenditori locali.

La donazione non è solo importante per il valore in sé delle strumentazioni, ma soprattutto perché restituisce la visione lungimirante di un imprenditore che guarda al futuro con ottimismo.

Una visione del genere può aiutare gli operatori ad affrontare l’uscita dall’emergenza sanitaria meglio attrezzati e i cittadini ad avere più fiducia nella Sanità tutta.

L’’ecografo – hanno spiegato i medici – è uno strumento multidisciplinare che permette esami approfonditi e precisi di ecografia internistica, cardiaca e vascolare. Consente in particolare di ottenere informazioni circa la “durezza” dell’organo fegato con una misurazione che, attraverso un software di cui è dotato la macchina, permette di quantificare la fibrosi e quindi valutare il danno dell’organo, virus-correlato o metabolico, ottenendo così un’informazione equivalente a quella che si potrebbe avere con una procedura invasiva quale la biopsia epatica. Uno strumento davvero molto versatile, che sarà impiegato in altre branche specialistiche: dal Day Service Diabetologico alla diagnostica delle patologie del bulbo oculare nei soggetti con cataratta.