Covid, in Puglia terapie intensive sempre più vuote: rianimazioni al 3 percento di occupazione

Valori bassissimi per le occupazioni di terapie intensive e reparti ospedalieri Covid in Puglia. Secondo l’Agenzia Nazionale per i Servizi sanitari regionali, l’Agenas, nella regione vi è solo il 3% dei reparti di rianimazione occupati dai pazienti. Il valore è riferito a sabato 19 giugno, ed è stabile rispetto al 18 giugno. La media nazionale, in questo caso, è del 5%.

Per quanto riguarda i posti letto ordinari Covid, la Puglia fa registrare, al 19 giugno, un’occupazione del 5%, in calo dell’1% rispetto al giorno precedente e di un punto superiore alla media nazionale del 4%.