Sma: Asl Bari pronta ad avviare screening neonatali

Per l’acquisito di materiali, reagenti e kit per gli screening neonatali dell’atrofia muscolare spinale (SMA) l’Asl Bari ha calcolato un budget di circa 975mila euro per 24 mesi e l’azienda sanitaria si è detta pronta ad anticipare i temi della gara: è quanto emerso oggi durante l’audizione davanti alla III commissione sanità del Consiglio regionale, convocata dal presidente Mauro Vizzino su richiesta del presidente della commissione bilancio Fabiano Amati. L’unità operativa individuata, il laboratorio di genomica dell’ospedale Di Venere di Bari, ha già redatto il protocollo esecutivo per effettuare gli screening, introdotti come obbligatori da una legge regionale approvata a febbraio.