Bari, parte la raccolta di medicinali nelle farmacie della città

Mettere a disposizione farmaci eccedenti in favore delle persone più fragili, dotando quindi di medicinali non scaduti l’Emporio della Salute. E’ questa l’iniziativa promossa dall’assessorato al Welfare del Comune di Bari in collaborazione con il Banco Farmaceutico. La raccolta avverrà in alcune farmacie che espongono il manifesto dell’iniziativa, dove i cittadini potranno lasciare, in un contenitore dedicato, i medicinali con almeno otto mesi di validità, in confezioni sane e ben conservate: i farmaci saranno poi controllati dai farmacisti prima della consegna all’Emporio della Salute, che provvederà a distribuirli alle persone in situazione di grave emarginazione economico-sociale individuate dai Servizi sociali e dalla rete del welfare cittadino o a quanti ne facciano richiesta agli sportelli di Segretariato sociale.

I farmaci saranno quindi distribuiti a coloro che versano in condizioni di difficoltà socio-economica, con un Isee fino a 5mila euro, ma anche ai senza fissa dimora. Sono undici le farmacie cittadine finora coinvolte nell’iniziativa di beneficenza. “Siamo molto orgogliosi del percorso che stiamo realizzando in rete con le realtà sociali e territoriali per l’avvio del primo Emporio della Salute della città – ha commentato l’assessora al Welfare Francesca Bottalico . Soddisfatto anche Francesco Di Molfetta, responsabile della Fondazione Banco farmaceutico per le province Bari e Bat: “Siamo contenti di poter dare sollievo alle persone più povere consegnando loro i farmaci integri e ancora validi che altrimenti andrebbero distrutti. È un gesto di solidarietà che fa bene non solo a chi riceve ma soprattutto a chi dona”.