Lucera, al Lastaria attivo il polo multidisciplinare per la chirurgia in day surgery

Prossimo obiettivo: la riattivazione del pronto soccorso, attività sospesa in via precauzionale a causa della pandemia.

Un reparto dotato di 12 posti letti e quattro nuove sale operatorie opportunamente realizzate ed attrezzate per gli interventi chirurgici, attraverso percorsi diagnostico-terapeutici previsti per ciascun day surgery. Continua il potenziamento multidisciplinare dell’ospedale no-Covid Lastaria di Lucera che, con risorse professionali implementate, diventa polo di riferimento multidisciplinare per la chirurgia in day surgery per l’intera popolazione di Capitanata. L’organizzazione del reparto di Chirurgia ‘no-Covid’ prevede la possibilità di effettuare ricoveri in regime di Day Service e, quindi, di interventi chirurgici e procedure diagnostiche-terapeutiche mini-invasive che consentono al paziente un’autonomia motoria e piena vigilanza entro le ore successive all’intervento. In stretto collegamento è attiva, inoltre, l’attività chirurgica ambulatoriale ortopedica, in day service e in day surgery, afferente alla Struttura Complessa di Ortopedia e Traumatologia universitaria che consiste, in particolare, in interventi di chirurgia mininvasiva della mano e del polso e per patologie dei nervi periferici (sindrome del tunnel carpale). E’ attivo, inoltre, anche un ambulatorio per attività specialistica ortopedica universitaria. Si stanno perfezionando ulteriori attività chirurgiche per altre discipline già presenti al Policlinico. Nel 2020 sono stati effettuati ben 827 interventi tra Chirurgia generale ospedaliera, Chirurgia generale universitaria e Chirurgia urologica universitaria, 106 interventi di Chirurgia ortopedica universitaria e i primi 7 interventi (solo dal 15 dicembre) di Chirurgia ortopedica ospedaliera su l’artroscopia di spalla e del ginocchio