Covid-19, il virus arriva a scuola: in numerosi istituti pugliesi aumentano i contagi

Il virus arriva tra i banchi di scuola: numerosi gli istituti scolastici pugliesi in cui si sono registrati contagi

Il Covid arriva a scuola anche in Puglia. Numerosi infatti sono gli istituti scolastici pugliesi nei quali, proprio in queste ore, si stanno registrando casi di contagio. Nella città di Bari, nella scuola media Michelangelo l’Asl ha individuato un contagio di coronavirus tra gli alunni, per questo motivo è stato disposto l’isolamento domiciliare fiduciario per 14 giorni per una intera classe. La quarantena è stata disposta però solo per gli studenti, per i docenti invece l’Asl ha ritenuto che non fosse necessario perché è stato accertato che tra insegnanti e alunni era garantita una distanza di oltre due metri. L’Asl ha inoltre comunicato che provvederà ad organizzare ed effettuare i tamponi di controllo per tutti gli alunni e verrà eseguita la sanificazione dell’intera struttura. E dopo la scuola Michelangelo, sempre a Bari si sono registrati contagi in altri due istituti: il comprensivo statale “Falcone” e il circolo didattico San Filippo Neri. Inoltre, per ragioni di sicurezza, dopo la positività rilevata in una bambina che frequenta sia l’istituto “Falcone” che la parrocchia San Nicola del rione Catino di Bari, don Luciano Cassano ha disposto lo stop alla catechesi e agli incontri pubblici sino all’11 ottobre. L’Asl ha quindi ricostruito la catena dei contatti stretti ed effettuato la sanificazione degli ambienti. Intanto però si registrano casi anche fuori Bari. E’ il caso di Castellana Grotte, dove è risultato positivo uno studente dell’IISS “Luigi dell’Erba”, non residente nella cittadina. Il giovane – come rende noto lo stesso Comune attraverso la propria pagina Facebook – è stato posto in isolamento fiduciario, mentre la classe potrà proseguire le attività con la didattica a distanza. “Sotto controllo la situazione all’interno dell’istituto scolastico dove si stanno seguendo tutti i protocolli per il contrasto alla diffusione del virus pianificati durante i mesi estivi”, aggiungono dall’amministrazione comunale. Quattro invece le classi del liceo classico Lanza di Foggia chiuse per una studentessa risultata positiva al Covid-19. “Gli alunni proseguiranno le lezioni con la didattica a distanza fino a nuove disposizioni del dipartimento di prevenzione dell’Asl di Foggia – ha precisato il preside Giuseppe Trecca -. Provvederemo immediatamente a una nuova sanificazione delle aule, che viene effettuata già giornalmente”. Le quattro classi sono di prima, seconda, quarta e la quinta frequentata dall’alunna risultata positiva. Il resto della scuola è aperto e funzionante. “La studentessa – ha poi spiegato il preside – ha frequentato le lezioni solo lunedì. Poi ieri abbiamo ricevuto la comunicazione della Asl che ci informava della sua positività al virus”. Il preside ha evidenziato che il contagio è “avvenuto all’esterno della scuola, pare in ambito familiare”. Ora l’Asl è al lavoro per ricostruire la catena di contatti.