Obesità, quattro pugliesi su dieci sono in sovrappeso

E’ quanto emerso da un’analisi della Coldiretti Puglia

La dieta mediterranea per combattere l’obesità. In Puglia quattro pugliesi su dieci sono in sovrappeso. E’ quanto emerso da un’analisi della Coldiretti

Mens sana in corpore sano, diceva il poeta latino Giovenale. In Puglia è allarme obesità, con quattro pugliesi su dieci in sovrappeso. A dirlo sono le statistiche pubblicate dalla Coldiretti Puglia, in occasione dell’incontro su obesità e allergie alimentari organizzato a Foggia da UIL e UILA. L’effetto nefasto di una cattiva alimentazione non è solo l’obesità, le cattive abitudini alimentari secondo quanto dimostrato dallo studio della Coldiretti, sono responsabili di circa 3 tumori su 10. Secondo uno studio condotto da esperti dell’Università di Copenaghen, l’obesità incide anche sul clima, perché essere in sovrappeso comporta la produzione di una maggiore quantità di emissioni di CO2. Numerosi sono i progetti che da anni vedono coinvolta la Coldiretti, il Servizio Consumatori della Regione Puglia e Campagna Amica per formare nelle scuole i piccoli consumatori sulle proprietà benefiche dei prodotti agroalimentari. “L’attenzione a come si alimentano i ragazzi al di fuori delle mura domestiche – ha detto il presidente della Coldiretti Puglia, Pietro Piccioni – è un preciso dovere di tutti, a partire dagli enti locali e dalle istituzioni scolastiche che dovrebbero preferire i prodotti tipici e tradizionali non solo per i pranzi somministrati agli alunni, ma anche per i brevi momenti di ristoro. I prodotti tradizionali e tipici rispondono all’esigenza di garantire sicurezza alimentare, tutela ambientale e salvaguardia della storia e del nostro patrimonio. L obiettivo consiste nel tentativo di cambiare abitudini di consumo sbagliate che si sono diffuse ovunque, formando dunque consumatori piu consapevoli.

Miki Sarcinelli