Coronavirus: bimba 18 mesi in famiglia contagiata a Santeramo, nel Barese

Nuovo caso anche a Noicattaro. Sindaco: “Usare mascherine”

C’è anche una bambina di 18 mesi in una famiglia risultata contagiata dal Covid-19 a Santeramo in Colle, in provincia di Bari. Si tratta di tre familiari di un contagiato di alcuni giorni fa (la famiglia era già tutta in quarantena).

Lo rende noto su Facebook il sindaco di Santeramo, Fabrizio Baldassarre: “Anche tre componenti della famiglia del primo contagiato di questa fase a Santeramo sono risultati positivi al tampone. Tra loro c’è anche una bimba di 18 mesi. Quindi sono attualmente quattro i casi a Santeramo” sottolinea il sindaco, spiegando che “sono da giorni in isolamento domiciliare obbligatorio e non ci sono, fortunatamente, complicanze. Vi invito, ancora una volta – aggiunge – a non abbassare la guardia rispetto alle regole da seguire: mascherina, distanziamento e igiene delle mani”, osservando “cautela e responsabilità”. E c’è un nuovo caso di Covid anche a Noicattaro (Bari), come sottolinea il sindaco Raimondo Innamorato su facebook, invitando a non derogare dall’uso delle mascherine e del distanziamento sociale. “C’è un nuovo positivo a Noicattaro – scrive -. Il soggetto è stato isolato e stiamo ricostruendo tutta la rete dei contatti. Con una direttiva ho chiesto alla polizia locale maggiori controlli sul rispetto dell’obbligo di utilizzo delle mascherine dalle 18 alle 6 del mattino, anche all’aperto, negli spazi di pertinenza dei locali, e nelle piazze dove si presentano assembramenti. Resta l’obbligo di indossare mascherine al chiuso negli esercizi commerciali. Il commerciante è ancora obbligato a misurare gli ingressi in base alla superficie della sua attività: qualcuno mi segnala che ad esempio nei supermercati non sta più avvenendo”.