Consegnati i primi 33 defibrillatori automatici per i piccoli comuni pugliesi

La Giunta ha previsto un primo finanziamento pari a 200 mila euro che riescono a coprire i corsi di formazione per l’utilizzo dei dispositivi

Consegnati 33 defibrillatori per i piccoli comuni e stanziati 200 mila euro per i corsi di formazioni per l’utilizzo dei dispositivi. È tra le ultime azioni della Giunta della Regione Puglia.

E’ previsto l’acquisto di 160 defibrillatori semiautomatici destinati ai comuni più piccoli della Puglia. Per adesso, sono stati consegnati i primi 33. Previsti anche finanziamenti pari a 200 mila euro per i corsi di formazione per l’utilizzo dei dispositivi. L’Agenzia AReSS, in linea con l’indirizzo regionale, ha acquistato i defibrillatori completi da destinare a tutti i Comuni con popolazione sotto i 10.000 abitanti, individuati secondo criterio definito in partnership con ANCI Puglia.

Oltre alla fornitura della dotazione tecnologica, AReSS coordinerà l’erogazione gratuita della corrispondente formazione autorizzata a vantaggio di circa mille unità di personale indicate dalle stesse Amministrazioni comunali beneficiarie, sulla base di Protocolli di intesa stipulati con le rispettive Asl di appartenenza, in accordo con le corrispondenti Centrali Operative “118”