Basilicata, nuova ordinanza del governatore: riaprono cinema e tornano matrimoni

La Basilicata – dove l’emergenza sanitaria continua ad essere contenuta visto che i contagi confermati sono solo nove, secondo gli ultimi dati ufficiali – riapre cinema, teatri e discoteche, anche se, per queste ultime, “limitatamente alle attività musicali”, mentre il ballo avverrà “esclusivamente negli spazi all’aperto”

Lo prevede l’ordinanza del presidente della Regione, Vito Bardi, appena pubblicata sul bollettino ufficiale, che permette anche la ripresa dei ricevimenti per i matrimoni, i congressi e i meeting aziendali. Via libera anche alle attività formative “in presenza”, compresi esami finali teorici e pratici e la formazione professionale.

L’ordinanza recepisce i contenuti del decreto del Presidente del Consiglio dell’11 giugno: Riaprono anche per i minorenni parchi, giardini pubblici e ville, riprendono i servizi per la prima infanzia, per bambini e adolescenti e tornano attive le sale giochi, le sale slot e quelle specializzate in scommesse e bingo. Riprendono anche sagre, fiere, congressi e convegni, le attività sportive di base e l’attività motoria. Per quanto riguarda gli eventi sportivi riconosciuti dal Coni e dal Comitato paralimpico si svolgeranno “a porte chiuse ovvero all’aperto senza la presenza di pubblico”. Infine, alberghi e strutture ricettive – spiega l’ordinanza – “sono tenute a mantenere per almeno 14 giorni l’elenco degli ospiti provenienti da altre regioni o dall’estero”, mentre dal 17 giugno “devono essere garantiti tutti i servizi minimi essenziali di trasporto pubblico locale”.