Ludopatia. Ass. Famiglie Fuori Gioco: stop scommesse su Covid-19, jackpot Superenalotto all’emergenza sanitaria

Gioco d’azzardo ai tempi del Coronavirus. Allarme lanciato dalle associazioni di mutuo aiuto sulla ludopatia: stop a gratta e vinci e scommesse sui numeri del Covid-19. Da una realtà lucana, proposta di destinare il jackpot Superenalotto all’emergenza sanitaria.

Fermare la vendita dei gratta e vinci e staccare la spina ai server delle scommesse online sui numeri del Covid-19. E’ la denuncia delle associazioni di mutuo aiuto ai ludopatici, in Basilicata con capofila la realtà potentina Famiglie Fuori Gioco. La proposta è di destinare il jackpot del Superenalotto agli ospedali del sud Italia o alla Protezione Civile.
Se il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni, secondo il presidente Michele Cusato, bisogna prestare massima attenzione al fenomeno crescente del gaming: con centinaia di minorenni pronti a spendere qualunque cifra pur di scalare le classifiche sul web.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com