Coronavirus, De Filippo (Iv): sosteniamo azione del Governo, no a sovranismo epidemiologico di Salvini

Vito De Filippo, ex Governatore lucano, già sottosegretario nel governo Renzi, e attuale rappresentante del gruppo di Italia Viva nella Commissione Affari Sociali della Camera, sale sul palco dell’assemblea nazionale di Italia Viva per sostenere l’azione del Governo sul fronte dell’emergenza Coronavirus.

Vito De Filippo all’assemblea nazionale di Italia Viva

“C’è un sistema sanitario che nel nostro Paese ancora una volta sta reagendo bene così come accaduto diversi anni fa all’epoca del virus ebola” ha detto De Filippo “l’Italia è stata artefice di buone pratiche assolutamente straordinarie: abbiamo inventato e sperimentato i trasferimenti in biocontenimento tra i migliori al mondo. Per stare ai numeri, segnalati dai nostri sistemi di sorveglianza dobbiamo dire che ad oggi tre milioni e mezzo di italiani si sono ammalati di influenza con una media di decessi di 200 al giorno” mentre invece a fronte di questi risultati “in questi giorni stiamo assistendo ad una sorta di sovranismo epidemiologico che sta somministrando la paura nella popolazione”.

“Per questo, come dice anche Renzi” ricorda l’esponente lucano “dobbiamo sostenere gli sforzi del Governo, rafforzando ulteriormente il coordinamento europeo”.

De Filippo conclude sottolineando che la “non uniformità delle informazioni sul virus diramate a livello regionale” – con la riforma referendaria proposta da Renzi, poi bocciata nelle urne – non ci sarebbe stata: “in alcune circostanze la clausola di supremazia sulle questioni attraverso un’azione del Governo centrale poteva essere più invasiva e stringente. E non è un caso che sia stata chiamata la Protezione Civile a garantire la uniformità dei comportamenti nei territori regionali”.