Virus Cina: potenziato il numero verde 1500 del Ministero della Salute

Fornisce gratuitamente informazioni, in italiano, inglese e cinese sul Coronavirus. Per le informazioni generali è attivo e costantemente aggiornato il portale www.salute.gov.it

Potenziato il numero verde 1500 del Ministero della Salute che fornisce 24 ore su 24 gratuitamente ai cittadini informazioni, in italiano, inglese e cinese sul Coronavirus.

Il numero è attivo 24 ore su 24. Come si trasmette il coronavirus, quali i sintomi, quali i consigli per prevenire il contagio: sono queste alcune delle domande a cui è possibile trovare risposta, da lunedì 27 gennaio, parlando direttamente al telefono con operatori del Ministero.

Il servizio telefonico normalmente fornisce informazioni sanitarie di diverso tipo, dalle vaccinazioni alle liste d’attesa ma ora è stato potenziato per rispondere anche alle domande dei cittadini sul virus partito da Wuhan.

Intanto a Roma al ministero della Salute –  dopo l’incontro con i rappresentanti delle Regioni al fine di gestire il coordinamento sul territorio delle disposizioni adottate in questi giorni e la comunicazione dell’evolversi della situazione – si è svolta una nuova riunione della task-force sul coronavirus. Tra i presenti, oltre ovviamente al ministro Roberto Speranza e alle altre autorità coinvolte, anche Ranieri Guerra, vice direttore dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms).

Il ministero fa sapere che “prosegue il coordinamento con tutte le istituzioni internazionali competenti” e che “è stata verificata la piena operatività delle procedure di controllo avviate da domenica negli aeroporti di Roma Fiumicino e Milano Malpensa. Al momento tutti i controlli procedono regolarmente”.

Si è, inoltre, tenuta una sessione di formazione, riferisce ancora il ministero “per una nuova equipe di medici e personale sanitario che rafforzerà ulteriormente i controlli negli aeroporti e che integrerà lo staff della sala operativa del numero verde 1500 attivo 24 ore su 24. Tra loro presenti anche i mediatori culturali che dialogheranno con i cittadini cinesi che si rivolgeranno al servizio”.

Per le informazioni generali è attivo e costantemente aggiornato il portale www.salute.gov.it.