Tumori. Nominati i coordinatori regionali per la Basilicata delle attività di screening

Giulia Vita, Aldo Cammarota e Rosario Festa “saranno rispettivamente i coordinatori regionali delle attività di screening: cervico – uterino, mammografico e del colon retto”. L’incarico triennale, “per il quale” è spiegato in un comunicato diffuso dall’ufficio stampa “non è prevista alcuna forma di compenso, è stato conferito dalla Giunta regionale della Basilicata, su proposta dell’assessore alle Politiche della Persona, Flavia Franconi”.

L’attività di coordinamento sanitario regionale “è ritenuta indispensabile per il funzionamento del piano regionale degli screening oncologici. Un rafforzamento delle attività è stato recentemente introdotto con la riorganizzazione del sistema di accesso alla diagnosi di tumore alla mammella, che ha esteso il percorso di screening mammografico alle donne, residenti in Basilicata, con età compresa tra i 45 e i 74 anni”.